15 luglio 2013

[IN]solita [IN]salata

insalata primo piano
In questo periodo, in cui un non sono ancora ufficialmente in ferie, "faccio finta" di essere già in vacanza. Mi sono concessa qualche lungo week-end in cui ne approfitto per rilassarmi un po', fare qualche gita fuori porta (ultimamente ho "scoperto" la bellezza dei laghi intorno alla mia città), andare un po' al mare o in piscina, curare un po' le mie piante, insomma prendermi i miei tempi senza dover sempre correre come una gallina impazzita.. E quindi sono, più che mai,  alla ricerca di ricette molto "easy", da preparare in pochissimi minuti, per un pranzetto o una cenetta veloce, con la tavola apparecchiata in terrazza e le candele accese. Easy ma con quel tocco in più, che rendano magari giusto un po' INsolito anche il solito piatto di pomodori in INsalata.. Questa volta ho voluto provare una ricetta trovata sul libro "Stagioni" di Donna Hay di cui vi avevo già ampiamente parlato in questo post. Una ricetta alla quale, francamente, non avrei dato 'manco una lira se non fosse stato per la magnifica foto che ha catturato il mio sguardo come una calamita. Di conseguenza, mi sono andata anche a leggere la ricetta (poi uno dice che la foto non è importante..) e così ho scoperto un modo semplicissimo per dare un tocco di "swing" ad una semplicissima insalata di pomodori, perfetta per queste giornate un po' afose di mezza estate. 

Una salsina semplicissima a base di aglio e acciughe, una specie di "bagna cauda" sciuè sciuè appena tiepida, che in pochissimi minuti renderà davvero appetitosa la vostra insalatina, aggiungendo solo pochissime calorie in più a fronte di una maggiore soddisfazione dei sensi che vi farà, inspiegabilmente, sentire più sazi (almeno, questa è stata la sensazione che ho avuto io). Un bel calice di vino bianco ghiacciato, qualche fetta di pane leggermente tostato e il vostro pranzo è servito: leggero, sfizioso, INsolito e velocissimo. Vi riporto la ricetta di Donna Hay con qualche piccolissima variazione.

insalata di pomodori e salsa di acciughe


INSALATA DI POMODORI con salsa d'acciuga
Ingredienti:
500 g di pomodori misti (da insalata, ciliegino, cuore di bue..)
qualche foglia di insalatina o di spinacino fresco
150 g di fagiolini
qualche scaglia di formaggio Parmigiano o Grana
3 spicchi d'aglio
40 g di filetti d'acciuga sott'olio
olio e.v.o. 
qualche foglia di basilico fresco
qualche foglia di coriandolo fresco

Mondate e spuntate i fagiolini e fateli sbollentare per non più di 6 minuti in acqua in ebollizione leggermente salata. Scolalteli, raffreddateli subito in acqua fredda, scolateli ancora e tamponateli leggermente con carta da cucina. Lavate e asciugate l'insalatina e i pomodori e tagliate questi ultimi come preferite. Sistemate le verdure in un piatto e preparate la salsina. Sbucciate l'aglio e tagliatelo a fettine (per un gusto più deciso) oppure a pezzi più grandi. Fatelo rosolare a fiamma bassissima (non dovrà prendere colore ma solo profumare l'olio) in abbondante olio extravergine d'oliva. Unite i filetti di acciuga e fateli sciogliere a fiamma dolce, mescolando di tanto in tanto, finché non si saranno completamente sciolti nell'olio. Fate cuocere per qualche minuto, spegnete e lasciate intiepidire. Ultimate l'insalata con le erbe aromatiche e qualche scaglia di formaggio, quindi versate qualche cucchiaiata di salsa all'acciuga e servite. La salsina si conserva per diversi giorni in frigorifero coperta con un foglio di pellicola, vi basterà riportarla a temperatura ambiente per una ventina di minuti fuori dal frigo prima di consumarla. 
Per 2.

11 commenti:

  1. quest'insalatina è spettacolare, fresca e leggera...ottima idea! ;) buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggera e anche molto molto appetitosa
      grazie! buona giornata a te

      Elimina
  2. Ritmi più lenti, tempo per noi, cibi freschi... vedo che lo desideriamo in molte...
    Piatto colorato (i miei occhi gioiscono) e INvitante, che sa davvero d'estate... e si vede che il mare mi manca, mi tufferei nelle onde che hai messo nella scritta della prima foto! :-)
    I pomodorini gialli per me sono una scoperta recente dell'ormai mitico mercato di Testaccio, nel mio quartiere non li riesco a trovare ma lì so che ci sono e quindi ogni pretesto è buono per tornarci... :-)
    Ciao Barbara, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti i pomodorini gialli vengono proprio da Testaccio market! e anche lì li trovo solo ad un banco (poi questo fine settimana ho anche scoperto le pesche della regina... insomma, è sempre pieno di sorprese quel posto lì!)
      io mi sto sempre più bradipizzando devo dire, però non mi dispiace affatto questa lentezza...
      mi piace proprio che tu colga tutti i particolari, come le onde del mare del titolo! baci baci Francesca

      Elimina
  3. <3 (commento con zero energie e tanto tanto amore)
    ps. se non ci vediamo domani MUORO. :*

    RispondiElimina
  4. sembra un quadro, tanto è bella, colorata e allegra..........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie simo, in effetti mi sono ispirata in tutto a Donna Hay, anche nello stile della foto..

      Elimina
  5. Io i pomodorini gialliiiii!!!!!! Sembra davvero un regalo dell'orto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come dicevo poco più su, sono veramente una chicca che non si trova facilmente ma sono così belli e danno un tocco veramente particolare anche alla più semplice delle bruschette!
      ciao pips!

      Elimina
  6. A Parigi per Natale ho comprato una busta di semi per pomodori gialli che ho regalato (disinteressatamente, sia chiaro) a mio padre ;)
    Purtroppo però non sono piccoli ma grandi come un cuore di bue però profumati e dolci, ricordano la frutta matura pensa un po'... Comunque tutto questo percondividere un po' di me con te e dirti che la foto è bellissima ed è l'immagine dell'estate! Un abbraccio grande

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...