01 luglio 2014

Pomodori verdi fritti con salsa tartara allo yogurt

cover
Me li ha fatti venire in mente Francesca un po' di tempo fa con questo post. I pomodori verdi fritti, che per quelli della mia generazione ricordano un film che ebbe particolare successo in quegli anni, a me ricordano anche un ristorantino che si trova non lontano da casa mia, a due passi dal quartiere dove sono cresciuta, dove ho trascorso tante serate spensierate con gli amici di un tempo, con tutti i sogni ancora da scartare come dei bellissimi regali, noi giovani stutenti spensierati che pensavamo all'essere adulti come qualcosa di ancora così lontano nel tempo.. Chissà poi perché, pur essendo rimasta comunque ad abitare più o meno in zona, con qualche breve parentesi "fuori sede", da Pomodori verdi fritti, il ristorante, non ci sono più tornata.. Bisogna assolutamente rimediare! Mi ricordo che, naturalmente, uno degli antipasti must di questo posticino erano (ma va?) i pomodori verdi fritti, che loro servivano con una deliziosa salsa tartara fatta in casa, tradizione che -per quel che so- viene ancora rispettata dopo tutti questi anni. E così, visto che in tanti anni di cucinamenti, non li avevo mai provati a fare, ecco i miei pomodori verdi fritti, con tanto si salsa tartara in abbinamento.


tomatoes
afbtok
POMODORI VERDI FRITTI con salsa tartara allo yogurt

Per i pomodori verdi fritti:
3 pomodori verdi
2 uova
latte q.b.
farina q.b.
3 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di farina per polenta
1 cucchiaio raso di parmigiano grattugiato
Sale, pepe nero, maggiorana e timo essiccati (circa 1 cucchiaino di ciascuno)
1 cucchiaino di paprika dolce

Mescolate il pangrattato con la polenta, le erbe essiccate, il parmigiano e la paprika, un pizzico di sale e pepe nero a piacere.
Sbattete bene le uova con un goccio di latte e un pizzico di sale in un piatto fondo.
Lavate e asciugate i pomodori, tagliateli a fette spesse circa 1 cm e passateli nella farina da entrambi i lati, quindi passateli nell’uovo sbattuto, coprendo bene da tutti i lati, poi ancora nella farina e nell’uovo e infine nel mix di pangrattato. In questo modo i pomdori resteranno ben sigillati evitando la fuoriuscita dei liquidi in cottura, formando una crosticina particolarmente croccante.
Scaldte 2-3 dita di olio e.v.o. in una padella e fate friggere i pomodori da entrambi i lati, pochi per volta, controllando la fiamma affinché la panatura non prenda colore troppo in fretta. Quindi scolateli su carta assorbente, salate leggermente e servite subito.

Per la salsa tartara allo yogurt:
3 uova (solo il tuorlo)
100 ml di olio di oliva (non e.v.o.)
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di capperi
2 piccoli cetriolini sottaceto
10 foglioline di prezzemolo
10 foglioline di dragoncello
2-3 cucchiai di yogurt greco denso al naturale
sale, pepe

Rassodate 2 uova, scartate gli albumi e mettete i tuorli sodi in una ciotola. Fateli raffreddate poi aggiungete l’aceto, un pizzico di sale e pepe. Lavoratei con un cucchiaio fino ad aver amalgamato bene gli ingredienti. Unite il terzo tuorlo fresco e iniziate a montare con la frusta elettrica versando a filo l’olio come per una classica maionese, fino ad ottenere una salsa densa e cremosa. Aggiungete i capperi (dopo averli abbondantemente sciacquati e asciugati) e i cetriolini, il tutto tritato  grossolanamente. Unite quindi le erbe aromatiche tritate finemente e incorporate lo yogurt. Assaggiate e regolate, se necessario, di sale o pepe.


    

10 commenti:

  1. Anche io spesso frequentavo quel ristorantino delizioso! :) Ricetta sfiziosissima e stra buona!...E poi...ADORO le tue foto!!
    Un abbraccio!
    Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma davvero? sei di quelle parti anche tu?
      :-)

      Elimina
    2. Si...sono originaria di Ostia...frequentavo spesso quel ristorantino...
      Oggi li preparo anche io seguendo la tua ricetta...e poi ti dico...un bacione!! :)

      Elimina
  2. Mi hai dato un ottimo spunto sia per rifarli con questa salsa, sia per andare a scoprire questo ristorante che non conosco!
    E grazie per la citazione, è un piacere e una sorpresa aver scovato un piatto che non avevi mai fatto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh ma sapessi tu quanti non ho mai fatto! la lista è infinita.. e più ne spunto e più si allunga! grazie a te per avermelo ricordato!

      Elimina
  3. Ottima ricetta..nn vedo l'ora di poterla fare!

    RispondiElimina
  4. la meraviglia di queste foto...
    (e bello quel cosetto di cartone... ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccoti qui!!! io ogni volta che lo caccio fuori quel cosetto di cartone penso a te... :-*

      Elimina
  5. Complimenti per la ricetta golosissima, che ho già provato con successo, e per le foto!!!!

    RispondiElimina
  6. Buonissiimi, io li ho ricettati. ecco la mia versione http://www.saltalapasta.com/2014/07/pomodori-verdi-fritti.html
    Complimenti per le foto, fantastiche.
    fai un salto da me, sebastiano

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...