05 dicembre 2014

La ricetta salva cena del venerdì: pizza sfogliata con scalogni caramellati, bacon e Robiola Occelli

sfoglia blog
Sarà capitato anche a voi che, arrivati al venerdì, la vostra fantasia e voglia di cucinare siano ridotte ai minimi termini? A me si, e anche spesso! E anche non solo di venerdì!! Un valido rimedio è, quasi sempre, la pasta sfoglia pronta che, come ho già confessato più volte, difficilmente manca nel mio frigorifero. Ho anche dei meravigliosi panetti surgelati di pasta sfoglia fatta in casa con tutti i crismi, ma non sempre mi ricordo di scongelarli in tempo, soprattutto quando mi trovo a dover improvvisare una cena in quattro e quattr'otto, perciò della pasta sfoglia fatta in casa e dei suoi utilizzi ve ne parlerò un'altra volta. La pasta sfoglia utilizzata in questa ricetta è quella più spessa che si trova in commercio, che io sinceramente preferisco soprattutto se devo metterci un ripieno o utilizzarla come base per un condimento abbastanza umido come in questo caso. Ricetta facilissima, a bassissimo impatto cuicinereccio, e di grande grandissima soddisfazione per il palato. Potrebbe anche essere un'ottima idea aperitivo se tagliata in piccoli quadratini. Buon venerdì e buon lungo week end per chi ne potrà approfittare! 

aaaaa

PIZZA SFOGLIATA con scalogni caramellati, bacon e Robiola Occelli

1 rotolo di pasta sfoglia già pronta (ad alto spessore)
20 scalogni non troppo grandi e della stessa dimensione
130 g di Robiola Occelli 
8-10 fettine di bacon sottili
una decina di rametti di timo limone 
sale, pepe
1 cucchiaio di zucchero di canna
30 g di burro

Sbucciate gli scalogni. In una casseruola scaldate il burro e unite gli scalogni. Fateli cuocere, mescolando spesso, finché non inizieranno ad essere belli dorati da tutti i lati e inizieranno ad appassire leggermente. Regolate di sale e pepe e unite lo zucchero. A questo punto gli scalogni tenderanno a colorire piuttosto velocemente perciò teneteli d'occhio per i successivi 10-15 minuti di cottura e aggiungete poca acqua se necessario per non farli colorire eccessivamente. Dovranno essere abbastanza morbidi e di un bel colore caramello a fine cottura. Nel frattempo, accendete il forno a 200° C.
Srotolate la pasta sfoglia. io in genere rifilo i bordi con un coltello molto affilato, giusto 1 cm, per far si che in cottura la pasta sfogli meglio (non so perché ma  funziona!), bucherellate con una forchetta e distribuite gli scalogni su tutta la superficie. Tagliate la robiola (con tutta la crosta) a cubetti e distribuitela sulla sfoglia. Aggiungete le fettine di bacon e i rametti di timo limone. Fate in modo che circa 1 cm di bordo lungo tutto il perimetro della sfoglia resti libero. Condite con una spolverata di pepe nero e infornate per 15-20 minuti o finché la pasta sfoglia non si sarà leggermente gonfiata e avrà preso un bel colore dorato. Sfornate, lasciate intiepidire per qualche minuto prima di tagliatala e servirla. 
Per 4.

3 commenti:

  1. Come ti capisco...capita spessissimo anche a me...e non solo il venerdì sera :)
    La tua proposta è davvero una meravigliosa soluzione a questi momenti...mi piace tanto l'idea degli scalogni caramellati...
    Un abbraccio grande
    Ila

    RispondiElimina
  2. Penso che sia un problema di molte donne di casa, solitamente mi metto d'accordo col mio compagno su cosa fare la sera dopo a cena. Spesso il venerdì cucina lui (una goduria, arrivi a casa e ti senti coccolata). Però succede anche di non essere sempre tanto organizzata e quindi ho imparato a tenere in frigo o in freezer qualcosa che salvi la cena. Io tengo poche cose già pronte all'utilizzo, preferisco fare tutto da me...ma per la pasta sfoglia e i pisellini surgelati faccio un'eccezione. Questa tua ricetta potrebbe invece salvarmi il pranzo di domani! Cadi a fagiolo!

    RispondiElimina
  3. Anche per me la sfoglia pronta è una salvezza! La quantità di ricette a cui si presta è praticamente infinita! la tua è come al solito spettacolare... un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...